/ Calcio

Calcio | 01 febbraio 2022, 20:19

Pro Patria, Patrizia Testa si affida ai legali. Ancora nessuna comunicazione da Sgai

Allo stadio il pareggio a reti inviolate contro il Trento seguito dal grido "promemoria" degli ultras: «È il primo febbraio»

Lo stadio Speroni

Lo stadio Speroni

La giornata della chiarezza non c'è stata: il pareggio a reti inviolate contro il Trento di oggi è reso ancora più pesante da questo dato.

Mandato ai legali

Nessuna notizia da Sgai e Patrizia Testa si è affidata ai legali nella vicenda del passaggio societario. Sarà l'avvocato Santino Slongo a rappresentarla e tutelarla. Non rilascia più dichiarazioni, quella che è la presidente onoraria biancoblù attualmente. Potrebbe tornare però a essere la presidente della società?

Tutto dipende da ciò che ha fatto o non ha fatto il consorzio di Napoli. Se sia stato effettuato cioè il bonifico e si siano rispettate le clausole di salvaguardia oppure no: tecnicamente, Sgai potrebbe aver ottemperato e ancora non essere noto. O invece, potrebbe aver compiuto un passo indietro. Ufficialmente, non c'è ancora alcuna certezza.

In classifica e in curva

O meglio, l'unica certezza è che la Pro Patria non ha avuto i tre punti di cui aveva bisogno, bensì solo 1, mentre ad esempio il Mantova, battendo il Legnago è salita per quello che può contare in questa porzione di classifica così facile a cambiare. La Pro è ferma lì a 22, sopra Legnago e Giana a 19, Pro Sesto fanalino i coda 17. Sopra i tigrotti, si sono fermati Seregno e poi Pergolettese. 

Primo tempo a massimo ritmo dei tigrotti, la differenza si è percepita al rientro dagli spogliatoi, quando il Trento ha operato subito tre cambi decisivi: da quel momento mostrando di non voler perdere la partita, mentre la Pro Patria è parsa senza le sufficienti energie per vincerla. 

Terminato l'incontro, quando lo stadio Speroni si svuotava dei suoi 334 spettatori di questo martedì, una voce si è alzata dalla curva degli ultras. «È il primo febbraio»  ripeteva. Un promemoria che squilla, finora nel vuoto.

Ma. Lu.


Vuoi rimanere informato sulla Pro Patria e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 347 2914992
- inviare un messaggio con il testo PRO PATRIA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PRO PATRIA sempre al numero 0039 347 2914992.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore