Ieri... oggi, è già domani | mercoledì 28 febbraio, 02:39

"l'e se mezzu" - è abbastanza la metà

"l'e se mezzu" - è abbastanza la metà

Ieri... oggi, è già domani

Nel Dialetto Bustocco c'è fantasia, ma non esiste l'esagerazione, proprio com'è la gente di qui.

"te me mèni a dre?" - mi porti con te?

"te me mèni a dre?" - mi porti con te?

Ieri... oggi, è già domani

"par incoeu, l'e se insci" (per oggi basta così), dice Giusepèn …."nogn, tiremm innanzi" (noi tiriamo avanti ….come disse a suo tempo, Amatore Scesa). E ce la ridiamo!

"un sottile dispiacere" - me lo ricorda Giusepèn

"un sottile dispiacere" - me lo ricorda Giusepèn

Ieri... oggi, è già domani

Non so come sarà la Busto Arsizio dopo il 2050 …

La Busto del futuro tra il dire e il fare...

La Busto del futuro tra il dire e il fare...

Ieri... oggi, è già domani

Dal quieto vivere, al Lavoro, ai Servizi che comprendono sia la Salute sia la Scuola

"Che Baraonda" - numero unico, Carnevale 1986

"Che Baraonda" - numero unico, Carnevale 1986

Ieri... oggi, è già domani

Impazza il Carnevale, ma sono in pochi a comprendere come si è iniziato a festeggiarlo, a Busto Arsizio

"BellimBusto '93" - Rivista sul Carnevale edita da Busto Sport

"BellimBusto '93" - Rivista sul Carnevale edita da Busto Sport

Ieri... oggi, è già domani

Ha una "storia" particolare e addirittura risale all'epoca di "Che Baraonda" un numero unico in edicola proprio nella settimana in cui si celebra il Carnevale della Città di Busto Arsizio

Che Baraonda

"Che Baraonda" e il nostro dialetto

Ieri... oggi, è già domani

Nel Dialetto Bustocco "da strada" sono inserite tante impurità che nella parlata non esistono e che invece si riscontrano in tanti libri scritti dal dopoguerra

"ventu e aqua" - vento e acqua

"ventu e aqua" - vento e acqua

Ieri... oggi, è già domani

La Cronaca ci fa molteplici esempi in merito alle "mezze frasi" sopra enunciate.

"mamalucu" - mammelucco

"mamalucu" - mammelucco

Ieri... oggi, è già domani

Col proverbio, i "mammelucchi" cos'hanno, costoro, da spartire?

"a San Biasu ga gèa u guta sut'al nasu" - a San Biagio, gela la goccia sotto al naso

"a San Biasu ga gèa u guta sut'al nasu" - a San Biagio, gela la goccia sotto al naso

Ieri... oggi, è già domani

San Biagio è il "Patrono della gola". Protegge da raffreddori, raucedini e quant'altro.

"a candeloea" - la candelora

"a candeloea" - la candelora

Ieri... oggi, è già domani

Leggendo qua e là, fra "tradizione" e "uso popolare", si dice che in epoca contadina, si metteva la parola FINE all'inverno e si dava l'annuncio della primavera

"un dì scenèn" - il giorno della cenetta

"un dì scenèn" - il giorno della cenetta

Ieri... oggi, è già domani

Giusepèn fa notare come "ul di scenèn" fa risaltare la convivialità fra le famiglie , dentro cui c'erano, armonia e sorrisi e si consumava una cena "particolare" fuori abitudine, con la "luganiga" cucinata nei modi più svariati:...

"a gioeubia" - lo testimonia la "sua" canzone

"a gioeubia" - lo testimonia la "sua" canzone

Ieri... oggi, è già domani

Una volta per tutte (l'abbiamo già scritto in un nostro precedente articolo pubblicato nei giorni scorsi), riecco la canzone-filastrocca

"ul giùstamentu dàa spusa"" - accordi di matrimonio

"ul giùstamentu dàa spusa"" - accordi di matrimonio

Ieri... oggi, è già domani

Riproduco qui un pezzo del "giustamentu dàa spusa" specificando subito che non esiste la "sposa da aggiustare"

foto storica dal sito del Comune di Busto

“l'à fèi a so ua” - “si è compiuta la sua ora”

Busto Arsizio

La traduzione non è proprio pertinente, ma lasciamo così solo per un fatto lessicale...

"a Pifania tuci i festi la porta via" - l'Epifania, tutte le feste si porta via

"a Pifania tuci i festi la porta via" - l'Epifania, tutte le feste si porta via

Ieri... oggi, è già domani

Lo sguardo della vita, rincorre i momenti belli trascorsi, la varietà del Natale, i botti di Capodanno. Con l'Epifania, si pensa più alla "routine" a quel che c'è da fare, agli impegni

"an bisestu... an funestu" - anno bisestile, anno funesto

"an bisestu... an funestu" - anno bisestile, anno funesto

Ieri... oggi, è già domani

A pensarci bene (ed è sempre Giusepèn a parlare) "se da non, s'à ria al Natòl in estoi e al fregiu tul l'on" (altrimenti, si arriverebbe al Natale in estate e al freddo tutto l'anno) - qui, è meglio precisare.

"genòi, mesi dàa Gioeubia e dàa merla" - gennaio, mese della Gioeubia e della "merla"

"genòi, mesi dàa Gioeubia e dàa merla" - gennaio, mese della Gioeubia e della "merla"

Ieri... oggi, è già domani

Si comincia con gli auguri a tutto spiano.

"ga egn ul 2024" -arriva il 2024

"ga egn ul 2024" -arriva il 2024

Ieri... oggi, è già domani

Si perpetua il famoso Zibaldone di Giacomo Leopardi.

"ligal….ligal" - legalo….legalo

"ligal….ligal" - legalo….legalo

Ieri... oggi, è già domani

L'eco risuonava in tutte le case, a partire dal tardo pomeriggio.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore