ELEZIONI COMUNE DI OLGIATE OLONA
ELEZIONI COMUNE DI MARNATE
 / Busto Arsizio

Busto Arsizio | 14 maggio 2024, 14:20

Patronale di San Giuseppe più forte del maltempo: «Grazie ai volontari. Ora avanti coinvolgendo i giovani»

Il meteo è stato tutt’altro che clemente, ma anche quest’anno la festa si è confermata un successo. Grazie soprattutto al consueto ma non scontato impegno degli Amici di San Giuseppe. A loro va il plauso del portavoce Mario Cislaghi, che guarda anche al futuro: «Per tenere vive le tradizioni è importante coinvolgere persone nuove». Nell’articolo i numeri estratti della lotteria

Patronale di San Giuseppe più forte del maltempo: «Grazie ai volontari. Ora avanti coinvolgendo i giovani»

Il meteo è stato tutt’altro che clemente, ma anche quest’anno la festa patronale di San Giuseppe si è confermata un successo. Nelle giornate di sole, il parco in viale Stelvio è stato preso d’assalto da tantissime persone, mentre in quelle piovose si è rivelata provvidenziale la tensostruttura riscaldata.

«Siamo partiti col brutto tempo, ma alla fine il risultato è andato oltre le previsioni e abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo prefissati», spiega Mario Cislaghi, portavoce degli Amici di San Giuseppe, da ieri impegnato con gli altri volontari a smontare gli allestimenti dopo diciotto giorni di festa.

«Siamo stanchi ma soddisfatti – dice Cislaghi –. In alcune serate il parco è stato pienissimo, con lunghe code ma senza particolari problemi nella gestione delle ordinazioni. Abbiamo lavorato bene e il tendone è stato importante. Ci siamo impegnati a mantenere sostanzialmente invariati i prezzi e questo ci è stato riconosciuto: i complimenti hanno gratificato il nostro sforzo».

Ma oltre allo stand gastronomico, sono state tante le occasioni di intrattenimento tra musica e animazione, senza dimenticare i momenti religiosi e di riflessione. Apprezzato, in particolare, l’incontro sulle guerre in corso con l’inviato di Mediaset Angelo Macchiavello (leggi qui). Immancabile la consegna del Giuseppino d’oro, che quest’anno è andato è Roberto Colombo per il suo instancabile impegno per la parrocchia (leggi qui).

Tutto è stato reso possibile dal consueto ma non scontato impegno dei volontari. Cislaghi plaude al “suo” gruppo storico, una quarantina di persone che non si risparmia: «Le ringrazio. Finché potrò io ci sarò sapendo di poter contare su di loro».
Allo stesso tempo, rimarca l’importanza di puntare sempre di più sulle nuove leve, che hanno già dato il loro supporto: «Dobbiamo cominciare a pensare al futuro ed è un tema che riguarda un po’ tutte le feste cittadine. È importante coinvolgere persone nuove e i giovani, senza distinzioni tra vecchi e nuovo volontari: si è volontari allo stesso modo, senza se e senza ma. Altrimenti sarà difficile tenere vive le tradizioni».

E grazie anche all’impegno dei volontari che ha reso possibile il buon esito della festa, sono stati raccolti dei fondi che saranno come sempre destinati alla parrocchia: quest’anno, in particolare, verrà acquistato un nuovo impianto audio.

Nella foto qui sotto, i numeri estratti della lotteria

Riccardo Canetta

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore