/ Storie

Storie | 15 dicembre 2022, 09:02

Escono a pulire il cortile nel gelo: così i bimbi ucraini dicono grazie

La bella storia condivisa da don Giuseppe Tedesco a Busto: «Nessuno gliel'ha chiesto, è il loro modo di ringraziare»

Escono a pulire il cortile nel gelo: così i bimbi ucraini dicono grazie

All'oratorio di San Giuseppe, i bambini hanno già mostrato quanto sono grandi, in silenzio: basti pensare alla pulizia al termine delle attività estive qualche mese fa. LEGGI QUI 

Ma certo scalda il cuore in questi giorni gelidi, vedere la foto che ha condiviso il parroco don Giuseppe Tedesco, nella parrocchia di Busto Arsizio. Sono due piccoli ucraini che stanno pulendo il cortile. Con giacca, cappello e ramazza, si stanno dando da fare. Fa freddo, non quanto in Ucraina è vero, e lì il pensiero va dolorosamente alle sofferenze appesantite da questo clima con la guerra. 

I bimbi sono usciti silenziosamente e si sono messi al lavoro. È questo che colpisce: non hanno obbedito a una richiesta, l'hanno fatto di propria volontà.

«Esco per programmare i riscaldamenti del pomeriggio e vedo questo - racconta i parroco - Nessuno gliel’ha chiesto. È il loro modo di ringraziare». 

Grazie don e volontari di esserci venuti a prendere in quelle terribili ore in cui era scoppiata la guerra, nove mesi fa, grazie di averci accolto, grazie di essere la nostra famiglia. 

Una serie di grazie, racchiusi in un gesto semplice e commovente, in un prendersi cura di chi si prende cura. 

Ma. Lu.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore