/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 05 giugno 2024, 12:01

A Busto torna la “Festa della Pizza”: «Vi aspettiamo anche dalla Valle e oltre»

Dal 10 al 16 giugno parteciperanno 14 pizzerie, ma la grande novità è la collaborazione di 5 pasticcerie. Formula uguale alle due edizioni precedenti e premi per i primi tre cittadini che si faranno timbrare il “pizzaporto”

A Busto torna la “Festa della Pizza”: «Vi aspettiamo anche dalla Valle e oltre»

Dopo il successo delle due precedenti edizioni, torna dal 10 al 16 giugno la “Festa della Pizza”, istituita dall'Amministrazione comunale in collaborazione con Ascom Busto, per valorizzare le attività produttive locali e promuovere lo sviluppo economico del territorio.

Le 14 pizzerie che partecipano alla festa riproporranno la 'Pizza Busto', per metà calzone e per l'altra metà pizza. La metà calzone avrà il 'ripieno a sorpresa' scelto da ciascun locale, mentre l'altra metà pizza avrà ingredienti identici per tutti, il pomodoro e la mozzarella.

La pizza sarà a forma di B e i colori saranno quelli della Città, il rosso del pomodoro e il bianco della mozzarella: «Questa festa è un modo per valorizzare la città, promuoverla», ha sottolineato l’assessore alla Cultura, nonché vicesindaco di Busto Arsizio, Manuela Maffioli

La 'Pizza Busto', che sarà proposta ai clienti soltanto durante la settimana della festa della pizza, costerà 8,50 euro in tutte le pizzerie. Inoltre, quest’anno, alcuni locali (al momento Capri e Doppio Zero) propongono anche il menù “pizza Busto + dolce BB" in collaborazione con le pasticcerie Sedici Gusti, Panificio Frangipane, Lallabycakes, Pasticceria Chiara, Tonetti Patisserie.

Il Dolce BB, ideato dall'Amministrazione Comunale e dal Distretto del Commercio in collaborazione con pasticcerie e panetterie del territorio, è una specialità, marchiata con le lettere stemma della città (BB), da condividere con amici fuori città ma anche da accompagnare al dopo cena a Busto Arsizio: «Non saranno acquistabili solo nelle pizzerie aderenti, ma anche nelle pasticcerie».

Fabio Longhin, della Pasticceria Chiara, ha ringraziato «Martina (Tonetti Patisserie) perché il nostro BB è entrato anche nelle scuole e domani avremo la Maturità dell’Enaip su questo. Sono davvero orgoglioso del rapporto tra Amministrazione, assessorati e soprattutto commercianti. Siamo sempre in sinergia anche con le associazioni».

Ascom premierà con una smart box i primi tre clienti che consumeranno tre "Pizze Busto" in tre diverse attività. Per dimostrarlo basterà inviare via WhatsApp al numero 366.4841612 una foto della scheda, il "pizzaporto" a disposizione nei locali, con i tre timbri delle tre diverse attività.

Luigi Savino, proprietario della pizzeria Capri e responsabile di Ascom per quanto riguarda la ristorazione, ha aggiunto: «Sono molto contento di questa iniziativa, ringrazio i miei colleghi che partecipano. Vi aspettiamo anche dalla Valle e oltre»

La Pizza Busto potrà essere consumata sia da asporto che con servizio al tavolo; tutti coloro che la consumeranno riceveranno in omaggio un "plus", la cui tipologia verrà individuata dalle singole attività (bibita, coperto, buono sconto, ecc.).

Queste le 14 pizzerie che partecipano alla Festa: Capri (viale Diaz 42), Da Mario (via Micca 5), Da Mimmo (via Padre Reginaldo Giuliani 13), Doppio Zero (via Silvio Pellico 19), La Piazzetta (piazza Carlo Noè 1), La Piazzetta del Gusto (via General Biancardi 23), Mammà (corso XX settembre 1), Oasi Mediterranea (via Lonate Pozzolo 37/a), Pizza Scooter (via Giosuè Carducci 5), Pizzerie Tony (viale Rimembranze 32), Radici (via Antonio Pozzi 15), Sole d’Oro (via Milazzo 3), La Piccola Corte (vi del Bosco 44), L’Oro Verde (viale Duca d’Aosta 14).

M. S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore