/ Valle Olona

Valle Olona | 19 settembre 2023, 18:03

Disagi per le iscrizioni alla piscina di Solbiate, «ma la situazione sta rientrando»

Nella giornata di ieri alcuni genitori hanno lamentato le lunghe attese per poter iscrivere ai corsi di nuoto i propri figli. A rassicurarli pensa l’assessore Cometti: «Si è trattato di una concomitanza di fattori, ma per registrare i ragazzi c’è tempo sino a fine mese»

Disagi per le iscrizioni alla piscina di Solbiate, «ma la situazione sta rientrando»

Con la ripresa delle scuole e il ritorno alla vita di ogni giorno è giunto il momento per i genitori di pensare anche a far riprendere ai propri figli l’attività sportiva; anche per questo moltissime persone si sono recate ieri alla piscina di Solbiate per rinnovare l’iscrizione ai corsi, e questo, complice anche la pioggia, ha causato qualche disagio.

Alcuni genitori, infatti, hanno lamentato di aver trascorso diverse ore in coda per poter effettuare le operazioni necessarie per permettere ai figli di frequentare la struttura, e alcuni hanno spiegato di essersi recati in piscina al mattino e di essere stati invitati a tornare al pomeriggio.

Si è trattato indubbiamente di un disagio causato da una concomitanza di fattori, destinati a risolversi in pochissimo tempo, come spiega l’assessore Fiorella Cometti: «Le code di ieri – sottolinea l’assessore all’ambiente e al commercio – sono state causate dal fatto che il vecchio gestore della struttura, che rimarrà in carica sino al 30 settembre, in questo periodo chiude le porte della piscina dalle 13 alle 17; questo non permette al nuovo gestore, che subentrerà a partire dal 1° ottobre, di poter raccogliere le iscrizioni se non negli orari di apertura.
Se a questo si va ad aggiungere il fatto che molte famiglie hanno scelto lo stesso giorno per effettuare l’iscrizione, ecco spiegato il motivo del disagio».

Un disagio che pare essere in parte rientrato già nella giornata di oggi, in cui molti raccontano di aver dovuto attendere meno per effettuare le operazioni e i pagamenti necessari; i corsi, infatti, non inizieranno sino all’insediamento della nuova gestione.
Una mamma, questo pomeriggio, ci ha raccontato di aver aspettato circa un'ora e mezza. Un'attesa non breve ma inferiore rispetto a quella che in tanti hanno affrontato ieri.

«Il nuovo gestore – sottolinea l’assessore Cometti – avrebbe voluto poter iniziare ad operare qui a Solbiate già in questo mese, ma purtroppo i tempi tecnici necessari per il bando non lo hanno permesso.
Sappiamo bene che per tradizione settembre coincide con la ripresa anche delle attività sportive, ma per quest’anno è necessario avere solo un pochino di pazienza, ed è per questo che anche i genitori, qualora dovessero trovarsi ancora nelle condizioni di dover attendere per poter registrare i figli, potranno tranquillamente decidere di tornare a casa e di ripassare in piscina un altro giorno, poiché sarà possibile iscriverli sino all’ultimo».

In ultimo, poi, in tanti si stanno chiedendo se il personale rimarrà lo stesso dello scorso anno o se anche gli istruttori cambieranno a causa dell’avvicendamento; «Il bando prevede espressamente che la nuova realtà assuma prioritariamente, in base alle necessità, chi già lavora all’interno della struttura – conclude Fiorella Cometti – e so che ci sono stati già dei contatti a questo proposito.
Da parte nostra, infine, vogliamo ringraziare il gestore uscente per l’ottimo lavoro svolto, e ci auguriamo che il prossimo, vista anche la vasta esperienza, possa fare altrettanto bene».

Loretta Girola

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore