ELEZIONI COMUNE DI OLGIATE OLONA
ELEZIONI COMUNE DI MARNATE
 / Sociale

Sociale | 23 maggio 2023, 11:18

Al via “Nuove Strade”, un progetto innovativo per il benessere emotivo e psicologico degli adolescenti

Si chiama “Nuove Strade” il progetto della Cooperativa LaBanda di Busto in partenza nei Comuni della Valle Olona e dell'Alto Milanese. Il progetto si è aggiudicato il bando “Atenta-Mente - Prendersi cura del benessere emotivo, psicologico, relazionale di bambine e bambini, ragazzi e ragazze” di Fondazione Cariplo

Al via “Nuove Strade”, un progetto innovativo per il benessere emotivo e psicologico degli adolescenti

La pandemia ha amplificato i disturbi psicologici e emotivi tra i ragazzi, evidenziando una crescente necessità di supporto. Ansia, depressione, attacchi di panico, disturbi alimentari e del sonno, dipendenza digitale e gravi difficoltà relazionali sono solo alcune delle problematiche che vengono rilevate. Queste manifestazioni, spesso celate dietro comportamenti di ritiro o aggressività, rappresentano un grido d'aiuto che richiede ascolto e attenzione da parte degli adulti.

Il nome del Progetto della Cooperativa sociale LaBanda è una vera dichiarazione d’intenti: per rispondere ai nuovi bisogni degli adolescenti non si possono percorrere le stesse strade di sempre, bisogna trovare nuovi approcci e tracciare nuove vie.

Affrontando l'emergenza della sofferenza emotiva e psichica, il progetto si impegna a fornire risposte concrete e innovative ai disagi dei giovani. NUOVE STRADE apre nuovi percorsi di cura in più direzioni: attivando interventi educativi innovativi e ad alta specializzazione - per dare una risposta tempestiva al disagio dichiarato - e prevenendo precocemente la sofferenza e il suo aggravarsi. Gli interventi sono co-progettati con i servizi sociali le NPI (Neuro Psichiatrie Infantili) e le strutture specialistiche del territorio e coniugano e integrano l’aspetto educativo con quello sanitario.

”L'educazione è il cuore del nostro impegno cooperativo: da sempre ci adoperiamo per sviluppare servizi educativi innovativi e aggiornati in risposta alle esigenze dei bambini, dei ragazzi e delle loro famiglie” dice Cristiano Castellazzi, Presidente della cooperativa sociale LaBanda. “Abbiamo ascoltato le richieste dei servizi del territorio, delle scuole, delle famiglie e delle NPI (Neuro Psichiatrie Infantili) e ci siamo resi conto che mancano servizi, progetti e tipologie di intervento specifiche per fare fronte ai disagi e al malessere dei minori. Da questo ascolto è nato il nostro progetto, che si prende carico di criticità nuove con nuove modalità di intervento: nuovi contesti di cura leggeri e flessibili, ma altamente professionali e con una forte tenuta”.

Nuove Strade è rivolto a ragazzi e ragazze tra i 14 e i 17 anni che vivono nei Comuni della Valle Olona e dell’Alto Milanese e che sono già in situazione di vulnerabilità o sofferenza emotiva, relazionale, psicologica o psichica. Oltre ai minori, destinatari sono anche le loro figure di riferimento: genitori, insegnanti, adulti, cittadini che a vario titolo e con diversa frequenza si interfacciano ai ragazzi.

Il progetto si svilupperà nel corso di ventuno mesi, da aprile 2023 a dicembre 2024.

Saranno programmati e proposti laboratori artigianali per stimolare le creazione di relazioni tra i ragazzi e contrastare la dispersione scolastica. Inoltre, uno Spazio Educativo per adolescenti e famiglie a valenza terapeutica, una realtà semi-residenziale che accoglierà minori con disagi psicologici, emotivi e relazionali evidenti. Questo servizio, coordinato da un'equipe multiprofessionale, sarà supervisionato per gli aspetti pedagogici dal Prof. Barone dell’Università degli Studi di Milano Bicocca e per la parte sanitaria dagli operatori dell’ASST Ovest Milanese e collaborerà strettamente con i servizi specialistici e i Servizi sociali del territorio.

Entro inizio giugno verranno avviati “sportelli" educativi e psicologici per adolescenti in presenza e on-line ad accesso libero e diretto, (quindi gratuiti e senza appuntamento), garantendo percorsi di aiuto sostenibili economicamente, affinché nessuno resti escluso, soprattutto nelle situazioni di maggiore fragilità familiare. Contemporaneamente si intendono attivare anche sportelli di sostegno psicologico per genitori e uno Spazio Genitori, per proporre corsi e percorsi su varie tematiche sensibili al mondo degli adolescenti.

Conoscerli, capirli, è il primo passo per aiutarli. Per questo il progetto presidia anche tante azioni di intercettazione precoce negli ambienti di vita dei bambini e ragazzi (la famiglia, la scuola e i contesti di educazione non formale). Sono previsti momenti di formazione per il comparto insegnanti e per gli adulti che, con ruoli, modi e tempi diversi, si relazionano con i ragazzi (medici, sportivi, forze dell’ordine, servizi di tutela minori e servizi sociali). Si vuole migliorare la capacità di cogliere la sofferenza dei ragazzi, stimolare riflessioni, fornire strategie e indicazioni pratiche per leggere i reali bisogni, orientare le azioni e segnalare in modo adeguato le situazioni di malessere.

Grande attenzione infine, alla creazione e al rafforzamento di alleanze territoriali per costruire una nuova rete di comunità, tessuta tra i servizi sociali, servizi di tutela minori, neuropsichiatrie, scuole, famiglie e tutti gli attori coinvolti e ingaggiati nella vita dei bambini/e e dei ragazzi/e.

Vi è il desiderio di “aprire Nuove Strade” per conoscere bisogni in continuo cambiamento, ascoltare nuove domande e insieme trovare risposte nuove e innovative. Da qui l’idea di creare dei Gruppi di Rete rivolti al mondo adolescente, sia per allenare uno sguardo scientifico e clinico nei professionisti coinvolti sia per formare una rete ben strutturata sul territorio tra realtà associative e non, che hanno a che fare con i ragazzi.

Ad oggi il progetto prevede la partnership tra la Cooperativa laBanda (ente capofila), l’Azienda Speciale Consortile Medio Olona Servizi alla Persona e la Cooperativa Energicamente, e una rete strutturata molto fitta di cui fanno parte il Centro Studi Riccardo Massa (CSRM - tra i cui soci fondatori troviamo l’Università degli Studi di Milano e dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca), l’ASC Sociale del Legnanese (SO.LE), i Servizi Sociali di tutto il territorio, i Servizi di Tutela Minori, le NPI, gli Istituti Comprensivi e gli Istituti Superiori, le associazioni sportive, le proloco, la Polizia Locale, le Aziende Ospedaliere, ditte e imprese del territorio, la Croce Rossa e studi di Psicologi e Psicoterapeuti altamente specializzati del territorio.

Per ora 7 i comuni coinvolti in modo diretto: Busto Garolfo, Castellanza, Fagnano Olona, Gorla Minore, Gorla Maggiore, Marnate, Olgiate Olona, Solbiate Olona, ma afferiscono al progetto anche tutti i Comuni del Legnanese.

“Andremo a rafforzare la partnership con tutti gli enti, i servizi, le amministrazioni e le realtà che già collaborano con la Cooperativa, ma allo stesso tempo andremo anche a creare un nuovo network che possa davvero offrire un servizio di qualità e altamente specializzato” racconta Francesca Berrini, Educatrice della Cooperativa sociale LaBanda cui è affidato il co-coordinamento di Nuove Strade.

C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore