ELEZIONI COMUNE DI OLGIATE OLONA
ELEZIONI COMUNE DI MARNATE
 / Sport

Sport | 26 marzo 2023, 19:02

Uyba oltre le difficoltà. Che vittoria piena contro Casalmaggiore (3-1)

Brava Uyba. Dovevi reagire e l'hai fatto. Nonostante tutte le difficoltà del momento. I tre punti con Casalmaggiore sono manna dal cielo. E - soprattutto - meritati per lo spirito, oltre la tecnica, che le farfalle ci hanno messo. Nota di merito per coach Marco Musso, settimo uomo in campo (VIDEO). Avanti così verso Cuneo

Uyba oltre le difficoltà. Che vittoria piena contro Casalmaggiore (3-1)

Poche righe per dire “brava Uyba”. Dovevi reagire e l'hai fatto. Nonostante tutte le difficoltà del momento tra infortuni, voci di mercato e un play-off mica scontato. I tre punti con Casalmaggiore sono manna dal cielo. E - soprattutto - meritati per lo spirito, oltre la tecnica, che le farfalle ci hanno messo. Nota di merito per coach Marco Musso, settimo uomo in campo. Avanti così, con molto più morale di sette giorni fa, verso la prossima trasferta di Cuneo.

GUARDA IL VIDEO

IL FILM DEL MATCH

Recupera Montibeller, e già questa è una gran bella notizia. Con lei, nello starting six Lloyd al palleggio, in banda Stigrot (fuori Omoruyi per rinforzare la ricezione) e Degradi, al centro Olivotto (anche lei in dubbio fino all'ultimo) e Zackhaiou, Bressan libero (sempre out Zannoni, a referto per onor di firma).

Inizio negativo per le farfalle, pur volenterose, ma in difficoltà nel controbattere alle folate di Casalmaggiore (Melandri e Dimitrova su tutte), che si conferma in salute (7-12). Che diventa presto 9-15. Sul 9-16 esce Degradi (che si tocca la coscia, incredibile!) per Omoruyi. Bell'impatto della banda biancorossa, che mette a terra subito due bei palloni e costringe coach Pistola al time-out (12-19). Parziale Uyba sul turno al servizio di Monza (in un amen 5 punti di Omoruyi, stimolata dalla panchina). Sul 15-19, Casalmaggiore cambia palla ma la rimonta di Busto è sempre più concreta (doppietta Montibeller, 17-20). Purtroppo la distanza da colmare è troppo ampia. Finisce 22-25 (Dimitrova, e chi se non lei), con le farfalle che potrebbero far valere questo finale positivo di game nel prosieguo del match.

Secondo set che vive sul filo dell'equilibrio e su cambi-palla regolari (12-12). La Uyba si aggrappa con tutte le proprie forze al game (e sicuramente questo è un merito), aspettando il momento favorevole per brekkare. Ma Casalmaggiore sta sul pezzo, mentre Busto palesa le sue difficoltà attuali (pesa – soprattutto – l'assenza di Zannoni, e Omoruyi viene bersagliata in ricezione). Sul 14-17, le ospiti segnano il primo gap del set. Musso, se potesse, giocherebbe anche lui e vive ogni punto con grande partecipazione. Tutto ciò è positivo e fa tenere alta la tensione alle farfalle, che non mollano (19-20, bene Stigrot nel parziale). Lloyd, di furbizia e di tocco, pareggia a 20. Murone di Omoruyi e Busto sorpassa (22-21). Poi una “doppia” di Casalmaggiore avvicina il game, e i decibel dell'arena bustocca si alzano (23-21). Omoruyi è una sentenza, finisce 25-21.

Comanda sempre Omoruyi (se Mazzanti vedesse, dopo essere passato in settimana a Busto, apprezzerebbe e non poco). La e-work va sul 10-7 e le certezze di Casalmaggiore iniziano a scricchiolare. Magia di Lloyd, che si fa sentire anche con gli sguardi sottorete. Il set è ben indirizzato sul 12-7. Sale in cattedra Montibeller che, seppur non al meglio, mette a referto il decimo punto personale e il 14-9 di squadra. La e-work allunga 17-10. Il divario è ampio e il terzo set è di Busto, che gestisce senza troppi patemi il finale (25-19).

Casalmaggiore non ci sta e prova a scappare all'inizio del quarto set. Ma la “garra” Uyba adesso è un fattore. E non si scappa via alle farfalle, tanto facilmente (9-10). Un punto contestato porta le cremonesi 10-13. Però c'è equilibrio (Omoruyi segna 25 a metà quarto set e senza aver giocato la prima parte di match, super!). Arriva il 15 pari. Momento di rottura prolungato di Casalmaggiore e le farfalle volano sul 21-18 (due errori ravvicinati delle ospiti e gran difesa di Stigrot). Il finale è comunque punto a punto (22-21). Murone di Lloyd (23-21) e poi ace (24-21, che giocatrice). Finisce 25-21.

GRAN PUBBLICO E STAR

Superstar Paola Egonu in parterre, a seguire l'amica Giuditta Lualdi e a sostenere la causa di Cuore Pieno Asd della presidente Vanessa Giani. Anche l'ex Mingardi si fa notare, in una gran bella cornice di pubblico alla e-work Arena (sicuramente la migliore dell'anno) con tante giovani e società pallavolistiche (Lomazzo, Bisuschio e School of Sport Rezzara Busto Arsizio si fanno vedere per gli striscioni) a riempire gli anelli del cupolone di Busto (2.223 presenti).

Tutto bene, tutto bello. Una gran bella domenica alla e-work Arena, con una vittoria delle farfalle che ci voleva. Per tutto e nonostante tutto.

IL TABELLINO

Uyba-Casalmaggiore 3-1 (22-25, 25-21, 25-19, 25-21)

Busto Arsizio: Battista, Degradi, Lloyd 5, Monza, Rosamaria 17, Lualdi ne, Stigrot 10, Colombo ne, Olivotto 9, Zannoni (L) ne, Omoruyi 27, Zakchaiou 7, Bressan (L). All. Musso, 2° Gaviraghi. Battute errate: 8. Vincenti 3. Muri: 12.

Casalmaggiore: Carlini 2, Scola, Perinelli (L), Piva 14, Frantti 6, Braga (L2) ne, Lohuis 14, Buzzerio ne, Melandri 10, Malual 1, De Bortoli ne, Dimitrova 17, Mangani 1, Sartori ne. All. Pistola, 2° Tettamanti. Battute errate: 7. Vincenti 4. Muri: 7.

OMORUYI MVP: GUARDA IL VIDEO

Alessio Murace

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore