/ Calcio

Calcio | 19 giugno 2024, 10:53

L'"eroe" mundial Gentile e Italia-Spagna: «Loro favoriti, ma noi siamo nati per sfide così. E Spalletti ci farà dare il 100%. Nell'82 imbattibili nella mentalità»

Claudio Gentile, campione del mondo nel 1982, alla vigilia della durissima prova di domani sera a Gelsenkirchen: «Spero nell'effetto "sorpresa", come 4 anni fa. Nessuno come gli azzurri sa tirare fuori gli attributi in momenti come questo... Germania, Inghilterra e proprio la Spagna favorite per sedersi sul trono d'Europa. Rimpianti? Avremmo potuto essere campioni del mondo anche nel '78 in Argentina»

Il presidente Sandro Pertini firma il pallone davanti a Claudio Gentile, uno degli eroi mundial dell'82

Il presidente Sandro Pertini firma il pallone davanti a Claudio Gentile, uno degli eroi mundial dell'82

Claudio Gentile è considerato tuttora uno dei migliori terzini della storia del calcio italiano: ha vinto il glorioso Mundial del 1982, collezionando con la maglia azzurra 71 presenze. Ha legato la sua carriera calcistica alla maglia bianconera, dove ha giocato  per 11 stagioni, vincendo 6 campionati, 2 coppe Italia, 1 Coppa delle Coppe e 1 Coppa Uefa e disputando una finale di Coppa dei Campioni. Ha inoltre giocato negli anni con Varese, a cui è tuttora particolarmente legato, Fiorentina e Piacenza. Da allenatore ha guidato l'Under 21 azzurra a vincere l’Europeo di categoria nel 2004, conquistando nello stesso anno la medaglia di bronzo ai giochi olimpici di Atene. In nazionale è stato vice di Giovanni Trapattoni.

Parliamo dell’Europeo: domani sera c'è Spagna-Italia. Come la vede?
Fare un pronostico non è facile, perché noi italiani ci esaltiamo nei momenti più complicati e difficili, oggi come quando giocavamo noi. Certo che sulla carta gli spagnoli sono favoriti e hanno più esperienza, ma sono sicuro che Spalletti metterà in campo una formazione che saprà dare il 100%.

Chi sono le favorite per sedersi sul trono d'Europa?
Germania, Inghilterra e proprio la Spagna, poi come sempre qualcuno può arrivare in fondo e piazzare la zampata sfruttando l'effetto-sorpresa, perché questo è il bello del calcio. Auguriamoci che la sorpresa sia di colore azzurro. In questo torneo basta che un giocatore di qualsiasi nazionale sia in forma fisica e psicologica superiore agli altri per cambiare tutto.

Cosa ricorda di quella finale del 1982 e del 3-1 alla Germania Ovest.
Certamente la preparazione mentale alla partita. Sapevamo tutti quanto era importante vincere, per dare valore in quel momento storico all'Italia. In tribuna avevamo il grande presidente Sandro Pertini, e tutti noi sentivamo la sua carica. Inoltre, eravamo ben consapevoli nelle nostre potenzialità, perché eravamo arrivati in finale battendo tutte le nazionali più forti. Ancora oggi penso a quei momenti. All’arrivo in Italia alzando la coppa, alla partita storica con il presidente, al ricevimento in Quirinale.... tutto racchiuso in un momento magico irripetibile.

Qualche rimpianto?
Di quel momento nessuno, però a ripensarci potevamo vincere il mondiale anche quattro anni prima, in Argentina, se non fosse stato per quel maledetto tiro da oltre 40 metri che contro l’Olanda ha sorpreso un portierone come Dino Zoff, che poi dopo quattro anni si è riscattato, eccome se si è riscattato.

Allora mister... forza azzurri.
Certamente. Speriamo di festeggiare l’effetto sorpresa come quattro anni fa, ricordando che noi italiani nei momenti di maggiore difficoltà sappiamo come fare a tirar fuori gli attributi.

Claudio Ferretti


Vuoi rimanere informato sulla Pro Patria e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 347 2914992
- inviare un messaggio con il testo PRO PATRIA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PRO PATRIA sempre al numero 0039 347 2914992.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore