/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 12 febbraio 2024, 14:13

Chi ha inventato le fake news? Greci e Romani

Rete nazionale dei licei classici: il Crespi c'è. In prima fila per promuovere la cultura classica: si parte dal passato per parlare dell’oggi e del domani

Braccini e Iodice

Braccini e Iodice

Il Liceo Crespi è in prima fila nella Rete Nazionale dei Licei Classici nel valorizzare e promuovere  la conoscenza e il dibattito sulla cultura classica, anche fuori dalle mura dello storico Istituto. Sono infatti aperte al pubblico le prossime conferenze di esperti del mondo antico che si svolgeranno nell’Aula Magna del Liceo a Busto Arsizio. Il primo incontro sarà una tappa del Filosofarti con Mario Iodice, docente universitario già apprezzato ospite del Festival di Filosofia, garbato divulgatore del pensiero classico, che accompagnerà il pubblico (in Aula Magna e online) in un viaggio poetico nella classicità per indagare il mistero alla base della visione del mondo nella cultura classica (“Alle soglie del mistero. I Greci, il silenzio e l’invisibile”, 1 marzo 17:30, presso il Liceo Crespi).

Un altro incontro che il Liceo promuove sarà quello con Tommaso Braccini docente all’Università di Siena che nei suoi libri si occupa di creature e narrazioni folk loriche dall’antichità a oggi. Nel suo intervento svelerà a tutti che le fake news le hanno inventate i Greci e i Romani: una bella carrellata di leggende metropolitane che sembrano fresche di social networks sorprenderà con sicuro divertimento chi interverrà all’incontro “Miti vaganti. Leggende metropolitane tra gli antichi e noi”, il 15 marzo alle 10:00.

 

Classico non significa vecchio, né immobile: almeno non per il Liceo Classico Daniele Crespi. Nonostante i suoi cento anni, anzi proprio per la sua lunga presenza sul territorio, il Crespi anche attraverso queste proposte aperte al pubblico è molto attento all’aggiornamento della sua missione per dare una valida risposta alle nuove generazioni che lo frequentano. Essere nella Rete Nazionale dei Licei Classici con altri Istituti significa dare spazio al confronto e all’incontro tra i diversi attori interessati alla cultura classica e ai suoi sviluppi nel mondo moderno contemporaneo, nonché condividere le esperienze per il miglioramento delle metodologie e delle pratiche innovative del curriculum: cosa che al Crespi avviene attraverso le annuali progettualità imperniate sull’ambiente e la bellezza del paesaggio, sulla navigazione nella Rete, sulla filosofia e il cinema, sulla promozione dell’arte, il tutto per costruire i cittadini di domani. Dal Classico al moderno, al Liceo Crespi si parte dal passato per parlare dell’oggi e del domani.

 

C. S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore