/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 09 dicembre 2023, 18:41

Collegamento con i ricercatori in Antartide per gli studenti del Crespi di via Toce

Stimolante esperienza per i ragazzi delle classi terze dell’istituto comprensivo di Busto, che hanno interagito con ricercatori e tecnici della base scientifica Mario Zucchelli

Collegamento con i ricercatori in Antartide per gli studenti del Crespi di via Toce

Viaggio agli estremi confini del globo per i ragazzi delle classi terze dell’istituto comprensivo Crespi di via Toce, grazie a un collegamento, avvenuto giovedì 7 dicembre, con i ricercatori della 39° spedizione presso la base scientifica Mario Zucchelli in Antartide, sulla costa del Mare di Ross.

Questi fortunati studenti hanno interagito per circa un’ora con i ricercatori e i tecnici della missione, in un vortice di domande, curiosità e un pizzico di emozione. Il collegamento si inserisce nell’ambito di “Antarctica Project”, un progetto pluridisciplinare della scuola, dedicato al Polo Sud: un ambiente poco conosciuto, estremo e incontaminato. La sfida è stata proprio quella di approcciare l’incanto di un enorme laboratorio a cielo aperto come l’Antartide, in grado di fornire molte informazioni, tra cui quelle sui cambiamenti climatici.

Oltre a riconoscere l’alto valore scientifico della spedizione vi è stato anche l’interesse spontaneo verso alcuni aspetti quotidiani della vita di questi protagonisti che hanno scelto di vivere un’avventura dura e affascinante, chiusi in una struttura circondata solo da neve e ghiacciai.
Grazie agli insegnanti che li hanno preparati, i ragazzi si sono rivelati competenti in campi quali la geologia, la fauna selvatica, la storia delle spedizioni, problemi di salute dovuti a temperature rigide e, ovviamente, la crisi climatica.

La consapevolezza acquisita è stata proprio quella di considerare l’Antartide come un territorio prezioso e di comprendere perché si è arrivati a tutelarlo con un trattato internazionale (Trattato Antartico, 1959) che ha destinato il continente esclusivamente a studi di carattere scientifico, impedendo qualsiasi forma di colonialismo o lo sfruttamento delle risorse presenti.

La riflessione su un territorio riservato a usi pacifici, nell’interesse dell’umanità e a favore della ricerca, ha costituito un momento importante per i giovani studenti di via Toce, con il fine di adottare in futuro comportamenti sempre più corretti e responsabili, all’insegna della salvaguardia e del rispetto per il nostro pianeta. Ultima tappa del progetto: la visita al Museo Nazionale dell’Antartide a Trieste, nel maggio 2024. L’iniziativa Ausda (Adotta Una Scuola Dall'Antartide), è stata promossa dal Pnra (Programma Nazionale di Ricerche in Antartide) ed è finanziata dal Ministero per l'Istruzione e la Ricerca Scientifica.

c.s.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore