ELEZIONI COMUNE DI OLGIATE OLONA
ELEZIONI COMUNE DI MARNATE
 / Busto Arsizio

Busto Arsizio | 15 maggio 2024, 10:00

VIDEO. Truffe, istruzioni agli anziani per non cascarci: «Loro sono bravi, ecco come dovete comportarvi»

Il comandante Stefano Lanna, all'incontro organizzato dalla Polizia locale insieme allo Spazio Amico di Sant'Edoardo a Busto, ha raccontato l’importanza di stare sempre attenti e saper riconoscere le situazioni. Il racconto di una signora che ha sventato un raggiro

VIDEO. Truffe, istruzioni agli anziani per non cascarci: «Loro sono bravi, ecco come dovete comportarvi»

«Questo è un tema a cui tengo tantissimo, lo faccio anche come volontario in diversi comuni, lo faccio per conto del controllo del vicinato, perché non è solo lavoro per me, ma la nostra è una missione». Con queste parole ha cominciato a parlare delle truffe agli anziani il comandante della Polizia locale Stefano Lanna all’incontro organizzato con lo Spazio Amico di Sant’Edoardo a Busto Arsizio.

«Prenderci cura è il nostro lavoro, prenderci cura delle nostre comunità, delle nostre città e soprattutto dei cittadini. - ha continuato - Ed è per questo che io sono qui, voglio portarvi delle mie piccole esperienze di lavoro che ho avuto in strada, perché l’unico modo per far sì che le truffe arrivino a zero è la prevenzione. Dall’altra parte noi abbiamo dei delinquenti che sono bravi, sono capaci di fare il loro “lavoro” e l’unico modo per contrastarlo è l’informazione».

«Loro riescono a entrare nelle nostre case nella maniere più disparate possibili, con delle scuse, fingendo determinati comportamenti. Ecco, noi dobbiamo alzare le antenne. E come faccio? A, non faccio entrare nessuno, B, se ho bisogno chiamo le forze dell’ordine, punto. Non ci sono altri se e altri ma».

Cosa fondamentale con questi soggetti è «saper leggere le situazioni» per poi essere in grado di agire nel modo più corretto. Ed è questo che il comandante Lanna ha spiegato agli anziani, e non solo, di Sant’Edoardo, portando esperienze vissute “sul campo” e anche un video, realizzato quando era ancora comandante a Malnate, insieme a delle persone che hanno subìto delle truffe.

«Loro vi portano via le cose con il vostro consenso, sono talmente bravi che siete voi a consegnargliele», ha spiegato. Per poi sottolineare quanto per questi individui questo sia un “lavoro con il minimo rischio”: «Con una truffa è difficile trovare le situazioni ideali per andare in carcere e questo è un investimento positivo per le organizzazioni criminali perché rischiano poco ma guadagnano molto».

Ma quali sono i luoghi in cui avvengono più spesso? «Generalmente per strada o nelle abitazioni, nei punti in cui le nostre difese sono basse. Ma ricordatevi che i truffatori non sono generalmente violenti, poiché un comportamento diverso potrebbe diventare rapina. Quando qualcosa vi sembra strano, cercate di non rimanere da soli». E per quest’ultimo punto ha sottolineato l’importanza del controllo del vicinato perché gli agenti «non possono essere in ogni via della città».

Toccante è stata anche la testimonianza di una delle persone presenti che ha raccontato come abbia sventato una truffa: «Hanno suonato a una mia vicina e le hanno detto che erano venuti perché c’era una perdita in fondo alla via allora lei gli ha fatti entrare. Io abito proprio attaccata a lei, mi ha chiamata, mi ha spiegato la situazione. Erano in due, quello vestito da vigile le ha detto “signora, non è che ha dell’oro e dei soldi? No perché così noi li mettiamo via”, allora io subito ho capito e gli ho risposto “se lei è venuto per la perdita dell’acqua cosa se ne fa dei soldi e dell’oro?”». Dopo una discussione, «io gli ho detto “facciamo una cosa, visto che la signora è anziana, chiamiamo suo genero così viene a casa”, al che mi hanno risposto che sarebbero tornati il pomeriggio».

Michela Scandroglio

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore