/ Storie

Storie | 30 marzo 2024, 10:35

Il dolce grazie ai carabinieri. Silenzioso come il loro operato

Una cittadina ha portato una pastiera alla caserma di Busto con un augurio. La bella risposta

Il dolce grazie ai carabinieri. Silenzioso come il loro operato

Si è presentata alla caserma dei carabinieri di Busto, pronunciando poche parole, le uniche che avessero importanza per lei: auguri e grazie. 

La donna così ha consegnato una pastiera. Un piccolo dono che rafforzava gli auguri pasquali ed esprimeva la riconoscenza. Un gesto, silenzioso, come l’operato quotidiano dei militari per i cittadini.

Ma è un gesto che non è passato inosservato ed è diventato un'occasione per rispondere a tutti coloro che ringraziano i carabinieri per ciò che fanno. 

Il luogotenente Francesco Caseri ha pubblicato infatti la foto del dolce e un messaggio sui social: «Stasera una signora ci ha portato una pastiera per ringraziarci di quello che facciamo». Al racconto, tuttavia, si è subito accostata con naturalezza una bella risposta, con la riconoscenza che diventava un tesoro condiviso. Chi fa e chi riceve, i ruoli che si uniscono, perché tutti possiamo prenderci cura degli altri, ciascuno a modo proprio.

«In realtà siamo noi, cara signora, che ringraziamo lei e le persone che come lei si ricordano di noi - ha scritto il comandante della stazione cittadina - Buona Pasqua a tutta la città».

 

Ma. Lu.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore