/ Economia

Economia | 30 maggio 2023, 16:20

Coinger. L'amministratore unico Giorgio Ginelli: «Disagi lamentati dagli utenti in via di risoluzione, siamo davanti a un cambiamento epocale»

L'ex sindaco di Jerago con Orago da maggio guida il consorzio per lo smaltimento dei rifiuti cui aderiscono 22 Comuni del Varesotto: «Dal 1° gennaio 2024 pronti per chi lo vorrà a partire con la tariffa puntuale, uno strumento equo, che fa bene all'ambiente e migliora ancora di più la raccolta differenziata. Ci vuole tempo per cambiare abitudini»

Giorgio Ginelli da maggio è amministratore unico di Coinger

Giorgio Ginelli da maggio è amministratore unico di Coinger

Dal mese di maggio, è Giorgio Ginelli il nuovo amministratore unico di Coinger, il consorzio cui aderiscono 22 Comuni della provincia di Varese, per la gestione dei rifiuti. 

Ginelli che per anni è stato il presidente, è subentrato a Fabrizio Taricco che ha lasciato l'incarico a fine aprile; ora è l'ex sindaco di Jerago con Orago, eletto dall'assemblea dei sindaci, a detenere il ruolo operativo in Coinger. 

Con l'amministratore unico del consorzio abbiamo parlato del presente e del futuro del consorzio e anche dei disservizi e dei disagi lamentati dai cittadini e dagli utenti, sia sulle modalità di raccolta dei rifiuti porta a porta che sui materiali contenuti nel kit consegnato a ciascun utente.

«Mi sto muovendo in continuità con la gestione di Fabrizio Taricco - spiega Ginelli - l'obiettivo è partire con la tariffa puntuale dal 1° gennaio 2024 per quei tra i 18 Comuni aderenti che decideranno di iniziare a partire da quella data».

Dei 22 Comuni di Coinger, sono 18 sinora ad aver deciso di aderire (Besnate, Bodio Lomnago, Casale Litta, Castiglione Olona, Castronno, Cavaria con Premezzo, Cazzago Brabbia, Crosio della Valle, Daverio, Galliate Lombardo, Inarzo, Jerago con Orago, Morazzone, Oggiona Santo Stefano, Solbiate Arno, Sumirago, Vedano Olona e Venegono Inferiore), mentre 4 no (Albizzate, Azzate, Buguggiate e Mornago).

«Quello della tariffa puntuale è un'innovazione epocale - spiega Ginelli - significa misurare con precisione tutte le frazioni di rifiuti realizzati da ogni utente che pagherà per quanto effettivamente prodotto, in maniera assolutamente equa, risparmiando e migliorando la raccolta differenziata, senza contare i benefici per l'ambiente. Da gennaio partiremo misurando l'indifferenziato e l'umido».

L'amministratore unico fornisce qualche numero su Coinger, dove ciascun cittadino produce 450 kg di rifiuti pro capite l'anno, per un totale di circa di 90mila utenti, che fa capire la portata della sfida in corso.

Non mancano sul territorio le lamentele dei cittadini su disservizi nella raccolta a domicilio che finiscono puntualmente sulle pagine social dei vari paesi. 

«Siamo davanti ad un cambiamento epocale - afferma Ginelli - abbiamo introdotto numerose novità sia sulle modalità di differenziazione della raccolta rifiuti, sia sulle periodicità del passaggio porta a porta, che devono essere ancora metabolizzate sia dai cittadini che dagli operatori. Non neghiamo i problemi che stiamo gradualmente risolvendo, la situazione sta già migliorando. E' inevitabile che ci voglia un po' di tempo per cambiare abitudini consolidate».

Disservizi vengono lamentati anche sulla qualità dei bidoni da utilizzare per i rifiuti (solo la plastica viene ritirata nei sacchi).

«Abbiamo distribuito sinora il 92% dei kit delle utenze domestiche e l'80% per quelle non domestiche - continua l'amministratore unico del consorzio - su 160mila bidoni distribuiti, per solo circa 900 abbiamo avuto segnalazioni di guasti o problemi. Il materiale danneggiato viene sostituito e il nuovo kit consegnato a domicilio. L'obiettivo è anche a realizzare un distributore automatico dei sacchi, che attualmente sono 14, in ciascuno dei Comuni del consorzio». 

«Nessuno nega i problemi ma gradualmente e costantemente tutto si sta risolvendo - conclude Ginelli - invito i cittadini ad utilizzare il numero verde di Coinger 800359595 per segnalare problemi e criticità e a visitare il sito web www.coinger.it».  

 

Matteo Fontana

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore