/ Eventi

Eventi | 16 marzo 2023, 11:25

“Klepto”, piccoli furti sul grande schermo. La regia è varesina

Il 21 marzo all’Anteo Palazzo del Cinema di Milano la proiezione del cortometraggio dei due giovani registi Silvia La Tessa, di Varese, e Jacopo Tich, selezionato per i NABA Cinema Awards. Una storia incentrata sulla sfida tra due ragazzi cleptomani, prigionieri della stessa malattia

Silvia La Tessa

Silvia La Tessa

Settimo comandamento: “Non rubare”. Facile a dirsi, molto meno facile a farsi quando si è affetti da cleptomania. Ovvero dall’incapacità di resistere all’impulso di rubare oggetti di cui non si ha alcun bisogno e che non rivestono alcuna utilità personale, fino a trasformare la pulsione del furto fine a se stesso in una prova di abilità.

È il filo conduttore attorno al quale ruota la trama di Klepto, cortometraggio indipendente in proiezione il prossimo martedì 21 marzo alle ore 15 nella Sala Astoria dell’Anteo Palazzo del Cinema di Milano, selezionato per i NABA Cinema Awards, il festival dei cortometraggi della Nuova Accademia di Belle Arti di Milano nato per promuovere i nuovi autori emergenti.

Diretta dai due giovani registi Silvia La Tessa e Jacopo Tich, l’opera punta l’attenzione sulle devianze della “malattia del furto” attraverso le figure dei due altrettanto giovani protagonisti: Eva e Manuel, interpretati da Arianna Aloi e Leonardo Moroni.

Eva è una ragazza cleptomane che incontra Manuel durante uno dei suoi abituali furti.

Tra i due nasce una sfida sulle abilità furtive di entrambi, portandoli a conquistare diversi trofei, alzando sempre di più i rischi ma anche la posta in gioco.

Nata a Milano nel 2000 e residente a Varese, Silvia La Tessa si è laureata nel 2022 alla NABA di Milano, indirizzo Filmmaking. Ha diretto e curato il montaggio di Klepto, scrivendo anche il soggetto, come opera prima.

Jacopo Tich, nato a Bassano del Grappa (Vicenza) nel 1995, si è laureato nel 2022 presso la Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti di Milano, indirizzo Regia. Oltre a Klepto ha diretto altri due cortometraggi (Tre Briganti a Campobasso, Centogusti), spot e videoclip musicali.

“Un mio conoscente mi ha confessato che ogni volta che va all’autogrill, lui ruba sempre un gelato - dichiara Silvia La Tessa -. Altre persone mi hanno detto che hanno rubato una penna, oppure delle cartoline in un negozio di souvenir. Piccoli racconti che mi hanno fatto pensare: ma se due cleptomani si incontrassero in un negozio, cosa succederebbe?”

“È la storia di due persone normalissime che però nascondono un grande segreto, quello di rubare - aggiunge la co-regista e autrice del soggetto -. Gioco molto sulla sfida tra i due ragazzi. Alla fine vince la malattia: quando sembra che i due siano uniti e complici, succede qualcosa che fa capire il contrario.”

Le imprese cleptomani dei due protagonisti e il loro confronto tra prigionieri della stessa mania si susseguono nelle scene girate a Milano, all’East Market Shop di via Ramazzini e all’edicola di Isola, a Montevecchia e a un distributore di benzina in Brianza.

La sceneggiatura è firmata da Valentina Pietrarca, Beatrice Tagliabue ha curato la produzione mentre il cast è completato da Andrea Tich, Beddie Memberr e Lara Cosentino.

Gli attori, i tecnici specializzati della troupe e i collaboratori della produzione sono tutti rappresentanti di una nuova generazione di talenti che assieme ai due registi hanno portato a compimento un soddisfacente lavoro di squadra.

“Grazie alla NABA - conferma Silvia La Tessa - con Klepto abbiamo potuto sviluppare un progetto molto libero, che ci ha permesso di collaborare con i ragazzi della Civica Scuola di Cinema e dello IED.”

Piccoli furti sul grande schermo, dunque, per un cortometraggio che si propone di rubare dodici minuti di attenzione al pubblico in sala.

C. S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore