/ Cronaca

Cronaca | 29 maggio 2024, 09:23

Sedicenne fugge in moto dai carabinieri, fermato dopo un inseguimento: era senza patente e assicurazione

Raffica di controlli nell'Alto Varesotto: il giovane denunciato a Luino. Due ragazzi di Gavirate e Cittiglio trovati alla stazione di Laveno con dell'hashish, mentre un 49enne è stato scoperto a Cuvio con una modica quantità di eroina

Sedicenne fugge in moto dai carabinieri, fermato dopo un inseguimento: era senza patente e assicurazione

Controlli serrati dei carabinieri negli ultimi giorni nella zona dell'Alto Varesotto. Nella serata di sabato i carabinieri della Compagnia di Luino hanno individuato un folto gruppo di giovani in un parcheggio situato nei pressi dello scalo ferroviario. Uno di questi, un 16enne residente a Luino, si è improvvisamente messo alla guida di una moto KTM tentando maldestramente di scappare per eludere il controllo dei carabinieri.

Il giovane è stato però fermato dopo un breve inseguimento all’interno del parcheggio, tra l’altro caratterizzato da una sola via d’uscita. Una volta fermato è emerso il motivo della sua fuga: il 16 enne è infatti risultato sprovvisto del titolo di guida per condurre il motoveicolo che, tra l’altro, non era coperto da alcuna polizza assicurativa obbligatoria. Per il minore è scattata la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale, mentre sono state contestate anche le conseguenti violazioni del Codice della Strada. La moto è stata sottoposta a sequestro amministrativo.  

Anche nella zona di Laveno Mombello l'attività della locale Stazione Carabinieri hanno dato esiti positivi rispetto ai serrati controlli presso le stazioni ferroviarie e i luoghi di aggregazione presenti nel territorio di competenza. Tra venerdì e sabato i militari hanno segnalato alla Prefettura di Varese un 21enne marocchino residente a Gavirate e un 17enne italiano di Cittiglio, trovati in possesso di  hashish. L’extracomunitario è stato fermato presso la stazione ferroviaria Trenord di Laveno Mombello, mentre il minore è stato controllato all’interno di un parco pubblico dello stesso comune.

In azione anche i Carabinieri della Stazione carabinieri, di Cuvio che, venerdì sera, nella piazza principale di Bedero Valcuvia, hanno controllato un 49enne del luogo, trovato in possesso di una modica quantità di eroina.

Durante l’estate verranno intensificati i controlli per scongiurare fenomeni di “Malamovida” e, soprattutto, per contrastare ogni forma di organizzazione illegale di spettacoli e intrattenimenti, in quanto tale elusione della vigente normativa, potenzialmente pericolosa per i fruitori, è nel contempo pregiudizievole per gli imprenditori rispettosi delle regole.

Le attività verranno supportate dal Nas di Milano e dal Nucleo Ispettorato del Lavoro di Varese, preposti ad accertare eventuali violazioni di carattere igienico / sanitario e il rispetto delle vigenti norme poste a tutela delle condizioni di lavoro.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore