/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 18 febbraio 2023, 10:00

VIDEO. I giovani di “Progetti fantasia” alla scoperta del mondo delle auto elettriche

I ragazzi hanno fatto visita alla concessionaria Paglini di viale Don Minzoni a Castellanza. Elena Paglini: «Un’importante esperienza di inclusione». Obiettivo dell’associazione: fare rete, impegnando i ragazzi nel tempo libero

VIDEO. I giovani di “Progetti fantasia” alla scoperta del mondo delle auto elettriche

Tappa al Paglini Store di Castellanza. Qui i ragazzi sono venuti a tu per tu con il mondo delle auto, hanno capito il funzionamento delle macchine elettriche, visitato l’officina, la carrozzeria. Insomma, sono venuti a tu per tu anche con il mondo del lavoro. Protagonisti i ragazzi diversamente abili di “Progetti fantasia”. Dopo aver visitato altri esercizi commerciali e aziende del territorio, ieri pomeriggio hanno segnato un altro step nel loro cammino alla scoperta del pianeta lavoro visitando la concessionaria di viale Don Minzoni a Castellanza.

Ad accoglierli i vertici dell'azienda, il direttore generale Claudio Grillo ha introdotto la realtà ai ragazzi.

Spiega Elena Paglini: «Ci fa piacere che i ragazzi si avvicinino al mondo del lavoro. Per noi rappresenta un’importante esperienza di inclusione». Tanto più che già a settembre avevano partecipato con un progetto sul riciclo al convegno sulla mobilità sostenibile che li ha sensibilizzati riguardo alle auto elettriche.

I ragazzi sono circa una ventina, 35 i soci, l’associazione giovanissima. «Siamo nati in ottobre – spiega Janet Leeson, mamma di Micol – e la nostra associazione comprende ragazzi dai 7 ai 22 anni prevalentemente di Busto Arsizio, ma anche di Legnano, Turbigo e Gorla. L’intento è quello di fare rete e impegnare i ragazzi nel loro tempo libero, creando occasioni di crescita e relazione. Ci ritroviamo tutti i giovedì allo Skorpion club per “La merenda con l’ospite misterioso”, una persona che i ragazzi devono interrogare per scoprire la professione. Scopo dell’associazione è quella di far conoscere ai ragazzi il mondo del lavoro, una sorta di ponte tra queste due realtà».

Così anche se si è costituito da qualche mese, il sodalizio è molto attivo. «Abbiamo portato i ragazzi alla Pasticceria Paola di Busto Arsizio – prosegue Antonio Cestone, papà di Martina – alla Cartoleria Luisella di Sacconago, Macelleria Barlocco di Borsano: qui hanno imparato come gestire la spesa, gli acquisti e nello stesso tempo anche i commercianti hanno capito come riconoscere i nostri ragazzi, avendo un occhio di riguardo per loro. Inoltre hanno svolto importanti lavori anche al cimitero con la pulizia delle parti in comune e di qualche lapide. Insomma un servizio alla collettività dalla significativa valenza sociale. Non ultimo, il lunedì l’impegno è con l’arte-terapia. Tre ragazzi inoltre sono stati contattati dall’azienda agricola Verde Autos dove stanno partecipando a un corso di formazione».

«L’obiettivo dunque – afferma la presidente Simona Lamperti - è far conoscere ai nostri ragazzi al territorio e far conoscere a loro le realtà che li circondano, rendendoli autonomi con i loro tempi».

Laura Vignati

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore