/ Economia

Economia | 26 settembre 2022, 13:40

Impermeabilizzazioni Roma: a cosa serve

Problemi di umidità e di acqua che entra in casa dalle fondamenta o dal tetto?

Impermeabilizzazioni Roma: a cosa serve

Problemi di umidità e di acqua che entra in casa dalle fondamenta o dal tetto? Impermeabilizzazioni Roma è il servizio di Divisione Resine che in poche e semplici mosse e senza intaccare la struttura della casa andrà a risolvere le criticità del tuo appartamento.

Non dovrai più fare i conti con infiltrazioni, muffe e umidità, che oltre a causare gravi disagi, potrebbero comportare problematiche molto più serie, come crepe e crolli e anche problemi di salute. Divisione Resine offre da tantissimi anni soluzioni per ogni tipo di infiltrazioni, impermeabilizzando cantine, terrazzi, garage, muri e qualsiasi costruzione.

Perché impermeabilizzare la propria casa è meglio con Impermeabilizzazioni Roma

Il servizio di impermeabilizzazioni Roma di Divisione Resine, come dice il nome stesso del brand, offre soluzioni utilizzando un materiale rivoluzionario, moderno e che si adatta a tantissimi usi: la resina epossidica.

Questo tipo di resina venne scoperto nei primi anni ’30 e subito si capì che poteva adattarsi a tante diverse soluzioni. È un materiale che si ottiene una volta che un polimero epossidico termoindurente viene miscelato con un agente indurente.

Questo processo è descritto come indurimento quando le molecole del polimero sono reticolate, con una successiva trasformazione da epossidico molle in materiale solido. Il prodotto finale ottenuto è estremamente impermeabile e quindi adatto al caso che stiamo esponendo.

Le resine epossidiche sono state ampiamente utilizzate come impermeabilizzanti e sigillanti, in particolare nei settori dell'edilizia e dell'industria, ma anche dai proprietari di case in cui si rende necessario l’utilizzo.

Per essere duratura e performante, bisogna utilizzare una resina che abbia determinate caratteristiche e che sia inserita con modalità tecniche e professionali:

·   Il film dovrà avere uno spessore importante per impermeabilizzare se si utilizza la resina epossidica

·   Esistono diversi tipi di resina epossidica e ognuna svolge una particolare funzione. Per evitare il passaggio dell’acqua bisogna utilizzarne una che possa entrare a contatto con i liquidi e che sia in grado di resistere.

·   La modalità di posa dovrà rispettare alcuni accorgimenti: non si può posare su una superficie bagnata, ma bisognerà prima che questa venga asciugata e trattata per accogliere la resina.

Affidandoti all’esperienza di Divisione Resine non dovrai preoccuparti di niente: il gruppo di esperti che ha progettato questo tipo di resine e che le utilizza quotidianamente, dopo un sopralluogo ti potrà consigliare qual è la soluzione migliore per il tuo disagio.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore