ELEZIONI COMUNE DI OLGIATE OLONA
ELEZIONI COMUNE DI MARNATE
 / Attualità

Attualità | 09 maggio 2024, 17:42

«Mia mamma e mia sorella hanno volato con me»

L'Aeroclub Varese ha oggi realizzato il sogno di Nicolò Maja, unico sopravvissuto alla strage di Samarate, di volare: «È stato bellissimo» ha commentato lui una volta sceso dall'aeroplano, ricordando poi chi rimane sempre nel suo cuore. Al suo fianco i nonni Ines e Giulio e lo zio Mirko

«Mia mamma e mia sorella hanno volato con me»

Nicolò Maja rimette le ali dopo la tragedia di Samarate: «Mia mamma e mia sorella hanno volato con me»

Oggi grazie all’aeroclub Varese l’unico superstite della strage compiuta dal padre Alessandro è tornato a volare 

Emozionato ancor prima di salire sull’aereo Nicolò Maja oggi è tornato a volare. È la prima volta da quella notte tra il 3 e 4 maggio 2022, nella quale il padre Alessandro ha tolto la vita alla madre Stefania Pivetta e alla sorella Giulia. 

Il tutto è stato possibile grazie a Marco Limbiati e Mariella Meucci che hanno organizzato il volo con l’aeroclub Varese all’aeroporto Ferrarin di Venegono Inferiore. 

Al suo fianco come sempre i nonni, Ines e Giulio, lo zio Mirko Pivetta e il sindaco di Cassano Magnago Pietro Ottaviani, che sono rimasti a terra mentre lui era sull’aereo Christian Lamera.

«È stato bellissimo», è stata la prima cosa che Nicolò ha detto ai nonni appena l’hanno raggiunto all’aereo. E loro, di tutta risposta gli hanno detto «la prossima volta porti anche noi».

Poi il pensiero è andato alle due donne della sua vita, la mamma Stefania e la sorella Giulia, stampate sulla sua maglietta: «Erano lì a volare con me».

Michela Scandroglio

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore