/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 25 gennaio 2024, 16:51

Due borse di studio assegnate dall'associazione Progetto Cinema alle matricole dell'Istituto Antonioni

Contributi di 1.000 euro ciascuno agli studenti del primo anno, Beatrice Cusseddu e Andrea Piazza, entrambi iscritti all’indirizzo di recitazione. L’iniziativa, giunta al decimo anno, è realizzata dall’associazione Progetto Cinema. All’elenco dei beneficiari si aggiunge Alessandro Sciammacca, al secondo anno di regia

Due borse di studio assegnate dall'associazione Progetto Cinema alle matricole dell'Istituto Antonioni

Sono stati annunciati oggi all'Icma (Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni) i nomi dei due studenti del primo anno che riceveranno una borsa di sostegno allo studio: si tratta di Beatrice Cusseddu e di Andrea Piazza, entrambi iscritti all’indirizzo di recitazione. L’iniziativa, giunta al decimo anno, è realizzata, come di consueto, dall’associazione Progetto Cinema, sempre attenta a intervenire concretamente per agevolare il percorso formativo degli studenti più meritevoli, appartenenti alla prima fascia di reddito.

I contributi di 1.000 euro ciascuno, come aiuto al pagamento della retta, avranno valenza triennale e verranno confermati di anno in anno, a condizione che l'impegno e i risultati restino elevati.

Gli studenti sono stati scelti al termine di una serie di colloqui che si sono svolti davanti a una commissione guidata da Gigi Chierichetti, presidente dell'associazione, con i consiglieri Cristina Brusadelli e Gabriele Tosi.

«Mai come quest’anno la scelta è stata ardua - ha sottolineato Chierichetti - tutti i candidati che abbiamo visto avrebbero meritato: siamo rimasti colpiti dalla preparazione delle ragazze e dei ragazzi, dalla loro passione per il cinema e dai sacrifici che fanno per riuscire a frequentare l’Istituto».

All’elenco dei beneficiari delle borse di sostegno allo studio si aggiunge poi Alessandro Sciammacca, iscritto al 2° anno di regia, che subentra a una studentessa ritirata.

«Ringrazio chi ha messo a disposizione i fondi per questa iniziativa - le parole del sindaco Emanuele Antonelli – in bocca al lupo a tutti gli studenti, ai vincitori e a chi non ha vinto; il futuro è difficile, ma le basi sono buone».

Manuela Maffioli, vicesindaco e assessore alla Cultura, si è congratulata con gli allievi per aver deciso di investire in cultura. «Sarete ambasciatori di una lenta rivoluzione, la cultura non è ancora considerata professione, ma per voi non è un lusso né un passatempo. Nella nostra città siete protagonisti».

«Si tratta di una sfida per voi e per noi. La vostra è una professione particolare – ha concluso Gabriele Tosi – la tecnica è importante ma non basta: servono anche estro, fantasia e poesia».

Per l'associazione Progetto Cinema, tra i soci fondatori dell'Istituto Antonioni, erano presenti alla cerimonia anche Ercole Albini e Gianbattista Gallazzi .

c. s.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore