/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 20 novembre 2023, 13:55

A Busto una panchina viola dedicata all’Alzheimer. Con un messaggio alle famiglie: «Non siete sole»

Inaugurata in viale Duca d’Aosta la speciale panchina che simboleggia l’impegno nei confronti delle persone con demenza e dei loro cari. Iniziativa dell’amministrazione e di Alzheimer Café Accorsi, che in città aiuta trenta pazienti e famiglie

A Busto una panchina viola dedicata all’Alzheimer. Con un messaggio alle famiglie: «Non siete sole»

C’è una nuova panchina in viale Duca d’Aosta a Busto Arsizio. È di colore viola e ha un significato speciale: simboleggia infatti l’impegno nei confronti delle persone con Alzheimer e demenza e dei loro familiari.
Questa mattina è stata inaugurata dall’amministrazione comunale con Alzheimer Café Accorsi, Kcs Caregiver, Casa di Corte Nuova. Con un messaggio rivolto a chi soffre di questa patologia e, forse ancora di più, ai loro cari: «Non siete soli».

«Questo è un simbolo che non vuole essere fine a se stesso – ha precisato l’assessore all’Inclusione sociale Paola Reguzzoni –.  Ma sarà un primo passo verso una cartellonistica intellegibile in particolare alle persone che soffrono di questa patologia o di demenza. Siamo vicini alle persone che hanno in famiglia qualcuno affetto da questa malattia, che porta a perdere i propri cari più volte nel corso della vita».
La panchina viola realizzata dal Comune è dunque «uno dei piccoli gesti con cui diciamo che “ci siamo”».

Ed è anche un omaggio al progetto Alzheimer Café Accorsi, attivo a Busto da luglio all’interno della Casa di Corte Nuova in viale Repubblica, gestita dalla cooperativa Alisei. Con una serie di attività rivolte ai pazienti e un sostegno ai caregiver.
«Ringraziamo l’amministrazione per la vicinanza che ci sta dimostrando – ha commentato Sara Gioia, direttrice della Rsa Accorsi che col gestore Kcs Caregiver ha dato vita al “Café” –. Oggi aiutiamo 30 famiglie a Busto e questa panchina ha l’obiettivo di far capire alle persone che non sono sole».

«Noi auspichiamo che chi passa per questo viale importante possa ricordare chi inizia a dimenticare – ha aggiunto la direttrice sanitaria Stefania Maffei –. In Italia la malattia riguarda 1.100.000 pazienti e sono tre milioni le persone coinvolte direttamente o indirettamente nella loro assistenza. Alzheimer Café c’è e vuole esserci».
Da parte del sindaco Emanuele Antonelli un ringraziamento per questa realtà che «aiuta in forma gratuita trenta nostri concittadini con tanto cuore e professionalità».

All’inaugurazione di questa mattina erano presenti cittadini e amici dell’associazione e il consigliere comunale Orazio Tallarida. Mercoledì 22 novembre, alle 17, sarà scoperta una nuova panchina viola nella Casa di Corte Nuova, sede del “Café”, realizzata dagli ospiti della struttura. Il giorno precedente ne verranno inaugurate altre due al parco Castello e nella Rsa Accorsi a Legnano.

Riccardo Canetta

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore