/ Legnano

Legnano | 10 ottobre 2023, 17:32

Sostegno temporaneo al reddito: firmato un accordo fra Comune di Legnano e Fondazione Welfare Ambrosiano

La Fondazione è un ente no profit che promuove iniziative per la persona e il suo nucleo familiare con l’obiettivo di contrastare forme di disagio transitorie o di povertà improvvisa. Accordo triennale sottoscritto oggi a Palazzo Malinverni

Sostegno temporaneo al reddito: firmato un accordo fra Comune di Legnano  e Fondazione Welfare Ambrosiano

Un accordo della durata di tre anni per contrastare le forme di disagio temporaneo: è quello stipulato fra l’Amministrazione comunale di Legnano e La Fondazione Welfare Ambrosiano (FWA) per promuovere le attività di quest’ultima e offrire ai cittadini i suoi servizi.

La Fondazione Welfare Ambrosiano è un ente no profit che promuove iniziative per la persona e il suo nucleo familiare con l’obiettivo di contrastare forme di disagio transitorie o di povertà improvvisa, originate da eventi particolari, per le quali non esistono forme di protezione pubblica o privata già in essere, quindi per evitare lo scivolamento verso forme di povertà cronica.

La missione di FWA è offrire un sostegno temporaneo al reddito (in forma di microcredito) alle persone che risiedono o lavorano nella Città Metropolitana di Milano, per facilitare il superamento delle difficoltà economiche, e favorire lo sviluppo di strategie lavorative e formative utili a uscire definitivamente dallo stato di bisogno. La finalità fondamentale è l’attivazione della persona e l’intervento è a carattere temporaneo.

Il primo livello dell’attività di FWA si svolge attraverso la rete degli sportelli territoriali che identificano i potenziali beneficiari indirizzandoli verso i servizi offerti, come il credito sociale, il microcredito d’impresa e il supporto all’autoimprenditorialità. Nella seconda settimana di novembre la Fondazione organizzerà un evento a Legnano per presentare gli sportelli che apriranno sul territorio in collaborazione con la Fondazione di Comunità Ticino Olona e Cisl Legnano-Magenta.

«Per la nostra Fondazione - dichiara Heidi Ceffa Direttrice Generale di Fondazione Welfare Ambrosiano; l'importanza di questo accordo, che metterà in campo sinergie e collaborazioni con il Comune di Legnano, sta anche nel valore del tempo a disposizione: tre anni significano progettualità, visione, lavoro quotidiano, qualità. 

Si tratterà di un tipo di progettazione legata a un concetto mobile di supporto, che vuole sganciarsi dai luoghi comuni e dalle soluzioni facili, ma che piuttosto punta ad articolarsi in modo radicato, presente. FWA da anni intercetta e supporta realtà - soprattutto persone -, per far transitare da una situazione di difficoltà temporanea che potrebbe colpire chiunque, a un futuro nel quale stare in piedi autonomamente».

«Sono tanti i tipi di fragilità e sempre più complessi i bisogni connessi a questi -spiega Anna Pavan, assessore al Benessere e Sicurezza sociale -; con questo accordo vogliamo offrire la possibilità ai nostri cittadini che vivono una momentanea difficoltà, quindi non in capo ai Servizi sociali, di avere un supporto per uscire dal disagio e non correre il rischio di cronicizzare la loro situazione. In questo senso l’opportunità di avere attivo sul territorio un ente come Fondazione Welfare Ambrosiano, che si occupa di sostenere soggetti diversi da quelli abitualmente assistiti, rafforza e arricchisce l’offerta di servizi presente in città».

«Come amministrazione, oltre a indirizzare persone che presentano queste situazioni particolari intercettate dai servizi comunali agli sportelli FWA, agevoleremo l’incontro della Fondazione con i tanti soggetti del terzo settore che a Legnano si occupano di fragilità per contribuire a far conoscere e veicolare la sua attività - aggiunge Monica Berna Nasca, assessore alla Quotidianità -; si tratta di un altro importantissimo contributo nel lavoro che si sta facendo in città nell’ambito del sostegno al reddito. È importante, quindi, garantire la massima diffusione di queste opportunità attraverso forze sociali, associazioni di categoria, gruppi informali proprio perché è una forma di supporto con pieno riconoscimento della responsabilità e dignità della persona».

Fra le iniziative principali di FWA sono da citare:

• Tèlos - opportunità rivolta in particolare ai beneficiari più fragili dei servizi di FWA (disoccupati e working poor) per ripensare la propria identità professionale, riscoprire e valorizzare competenze e risorse che già si possiedono, guardare al mercato del lavoro in una nuova prospettiva

• Credito Solidale - microcredito per spese familiari primarie da 2 a 10mila euro. Garantito al 100% da FWA, con un tasso di interesse calmierato

• Partita AttIVA - microcredito per lavoratori indipendenti per sostenere il loro progetto professionale e i loro investimenti materiali e immateriali – attrezzatura, licenze, certificazioni professionali, formazione – con un prestito agevolato che può arrivare fino a 15mila euro

• Mentoring per avvio d'impresa - il team della Fondazione e i suoi mentor affiancano chi ha un'idea d'impresa per valutare in maniera esaustiva la sostenibilità e preparare un business plan in grado di agevolare l'accesso al microcredito. Il team rimarrà al fianco dell'imprenditore anche nelle fasi successive alla nascita dell'impresa perché riesca ad affrontare in modo più consapevole le difficoltà e gli imprevisti legati allo sviluppo di ogni nuovo business

• “Riparto da zero” - rivolto a chi è in una condizione di sovraindebitamento. La Fondazione, con la collaborazione di esperti e avvocati, dà assistenza e consulenza mirata per verificare le condizioni di accesso a una delle procedure previste dalle normative in vigore in materia di composizione delle crisi da sovraindebitamento (ex legge 3/2012) e per predisporre la domanda.

C. S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore