/ Territorio

Territorio | 23 giugno 2023, 07:27

Rumori di elicotteri la mattina presto: «Sono collaudi, Leonardo ci ha spiegato»

A Ferno il sindaco Sarah Foti si è subito attivato, ricevendo chiarimenti e disponibilità a un incontro dall'azienda: «Le successive operazioni si svolgeranno in orari pomeridiani»

foto d'archivio

foto d'archivio

Che succede nei cieli di Ferno la mattina presto? Il rumore ricorrente di elicotteri aveva destato stupore e preoccupazione. Anche sui social la gente si interrogava. Il sindaco Sarah Foti si è subito attivato e ha avuto chiarimenti e disponibilità da Leonardo. Sì, perché si tratta di un collaudo, che va effettuato in determinate condizioni e comunque oggi dovrebbe essere avvenuto l'ultimo test mattutino.

Ecco il messaggio che ha postato la prima cittadina.

«Care concittadine e cari concittadini, da alcuni giorni, fin dalle prime ore della mattina, il nostro paese è disturbato da un forte, insistente e fastidioso rumore di rotori di elicotteri. Come Sindaco mi sono, quindi, attivata per capirne l'origine e la motivazione» premette.

Il riscontro è stato immediato: «I referenti di Leonardo Spa hanno risposto che sono in corso le operazioni di collaudo di un nuovo velivolo. La posizione della rampa utilizzata per tale attività ed il fatto che il collaudo avvenga con velivolo a terra comportano la diffusione delle onde acustiche verso il centro abitato di Ferno. Leonardo ha precisato che effettuare detti collaudi anche alla mattina presto risponde alla necessità di testare il velivolo con diverse temperature atmosferiche e diversi gradi di umidità. Stando a quanto riferito, l'ultima prova di collaudo in orario mattutino è in calendario per domani alle 6.45 per la durata di un'ora circa. Dopo di che le successive operazioni si svolgeranno in orari pomeridiani».

Il sindaco sottolinea anche l'atteggiamento costruttivo di Leonardo spa, «azienda di prestigio e di forte rilevanza economica per la nostra zona... non ha esitato a rendersi disponibile per un incontro che è già stato programmato per i primi giorni di luglio, al fine di confrontarsi su soluzioni che possano alleviare in futuro simili disagi».

Ma. Lu.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore