/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 26 febbraio 2024, 19:23

Tre locali di Busto nella nuova Guida di Identità Golose alle Pizzerie e Cocktail Bar d’autore

Tra le 655 realtà di tutta Italia recensite nella guida online da oggi, ci sono anche Pizzium, Bar Franco Enoshop e Bar is the name

Tre locali di Busto nella nuova Guida di Identità Golose alle Pizzerie e Cocktail Bar d’autore

È andata online oggi la nuova Guida di Identità Golose alle Pizzerie e Cocktail Bar d’autore.
Identità Golose Magazine è una rivista online diretta da Carlo Passera dedicata al mondo della cucina italiana e internazionale. Vi collaborano oltre cento autori italiani e internazionali.

Alle guide ai Ristoranti d’Italia, Europa e Mondo e alle Bollicine del Mondo, si aggiunge quella dedicata a pizzerie e cocktail bar, curata da Claudio Orlandi e Carlo Passera e presentata questa mattina nel centro congresso della Fondazione Cariplo a Milano.
Tra i 655 locali di tutta Italia recensiti, ci sono anche una pizzeria e due cocktail bar. Si tratta della “catena” Pizzium, che a Busto ha un locale in via Ugo Foscolo, con la sua «pizza napoletana dal cornicione sviluppato ma non troppo, con la giusta alveolatura, capace di reggere anche molti ingredienti».

C’è anche il Bar Franco Enoshop, con le sue “colonne”, il Trento e il Trieste. Perché fermarsi in corso XX Settembre? «Perché l'appeal di ricette segrete, che vengono da lontano, si unisce a un'offerta di vini e distillati varia e di qualità».

Presente, infine, Bar is the name, in via Borri. «Realtà assolutamente coraggiosa, coerente e di spessore non solo per la città di Busto Arsizio ma per tutto il circondario», nonché «una piccola chicca, in provincia, per cui vale la pena spostarsi anche da Milano».

La realizzazione della guida è stata possibile grazie all’impregno dei curatori, dell’intero staff di Identità Golose e MAGENTAbureau – in primo luogo Claudio Ceroni e Paolo Marchi –, da Elia Bogani che ha curato il progetto grafico e lo sviluppo del sito, dalla sponsorship coordinator Cinzia Benzi e da un piccolo “dream team” che si è fatto carico del controllo informazioni e testi, composto da Mariella Caruso, Marta Gramaglia e Tanio Liotta.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore