/ Politica

Politica | 10 febbraio 2024, 11:40

Giorno del Ricordo, da Antonelli frecciata a Galimberti

Il primo cittadino di Busto Arsizio durante la cerimonia tra gli studenti dice: «Sono i sindaci che devono dare il buon esempio e purtroppo non è sempre così»

Giorno del Ricordo, da Antonelli frecciata a Galimberti

Nel Giorno del Ricordo, il sindaco di Busto Arsizio Emanuele Antonelli richiama alla responsabilità degli amministratori a impegnarsi per la memoria delle vittime e costruire così un futuro migliore. Durante il discorso fa riferimento al capoluogo, dove c'è la querelle sulla manifestazione antifascista in programma oggi. Manifestazione di cui l'onorevole di Fratelli d'Italia Andrea Pellicini ha chiesto il rinvio, visto che il 10 febbraio è  dedicato alle vittime del foibe. Il sindaco Galimberti ha replicato con una lettera (LEGGI QUI).

Oggi nel corso della cerimonia al liceo Candiani un passaggio del suo discorso ai ragazzi ha fatto uesta riflessione: «Sono proprio i sindaci, considerato che sono i politici, gli amministratori più vicini ai cittadini, a dover dare il buon esempio. E purtroppo non è sempre così. Inutile fare l'esempio della vicina Varese». 

 

IL PASSAGGIO QUI

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore