/ Politica

Politica | 12 settembre 2023, 21:34

Tovaglieri: «Bruxelles si indigna per diritti femminili negati, ma promuove il velo incoraggiando deriva islamista»

L’eurodeputata leghista di Busto Arsizio è intervenuta oggi a Strasburgo nella seduta plenaria del Parlamento europeo

Tovaglieri: «Bruxelles si indigna per diritti femminili negati, ma promuove il velo incoraggiando deriva islamista»

«Dopo l’uccisione di Masha Amini, in Iran è cambiato tutto; in Europa, invece, non è cambiato niente».
Ha esordito così la leghista Isabella Tovaglieri, membro della commissione Pari Opportunità, intervenuta oggi nella seduta plenaria del Parlamento europeo.

«Mentre infatti a Teheran si muore – ha proseguito l’eurodeputata di Busto Arsizio – Bruxelles si è dimenticata in fretta di tutte le Saman Abbas d’Europa e continua a promuovere nelle comunicazioni ufficiali il velo come simbolo di libertà ed emancipazione, calpestando così la battaglia delle donne iraniane contro quello che ritengono l’emblema della sottomissione femminile e lanciando un pericolosissimo segnale a tutti i fondamentalisti che vivono nei nostri Paesi democratici. Non possiamo indignarci per i diritti negati in Iran se lasciamo che la deriva islamista calpesti la nostra cultura e i nostri valori occidentali. Siamo arrivati al punto che in Italia è stata chiesta l’assoluzione di un immigrato che picchiava a sangue la moglie, giustificando anni di botte come un “fatto culturale”. Se continuiamo così, a furia di passi indietro sulle nostre conquiste, l’Iran ci sembrerà purtroppo sempre meno lontano».

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore