/ Attualità

Attualità | 14 novembre 2022, 16:47

Il programma di una mattinata presidenziale: Mattarella a Varese, ecco cosa accadrà

Il conto alla rovescia è iniziato: martedì alle 11 il Capo dello Stato arriverà nella Città Giardino. Prima tappa all'Insubria per l'inaugurazione dell'anno accademico, poi il taglio del nastro al nuovo palaghiaccio. Rigido il protocollo: nessun bagno di folla. Strade chiuse solo durante il passaggio del corteo presidenziale

Immagine Ansa

Immagine Ansa

Varese e il presidente della Repubblica, in una mattinata da ricordare. Il conto alla rovescia è iniziato: domani Sergio Mattarella sarà in città. Non accadeva dal 2011, con Giorgio Napolitano, che un Capo dello Stato giungesse in visita ufficiale nella Città Giardino.

Mattarella, il cui arrivo è previsto poco prima delle 11, inaugurerà l’anno accademico dell’Università dell’Insubria e, in un secondo momento, la nuova Acinque Ice Arena di via Albani. Non sono previsti contatti “diretti” con i cittadini: il protocollo richiede rigide regole di sicurezza che hanno coinvolto anche i giornalisti, cui è stato richiesto accredito: ogni attimo, ogni appuntamento, ogni presenza alle due inaugurazioni è stata sottoposta a dettagliata organizzazione.

La presenza del Capo dello Stato, del resto, non influirà però nemmeno sulla quotidianità dei varesini. Non sono state disposte chiusure programmate delle strade: le stesse saranno solo temporanee, cioè avverranno solo nel momento del passaggio del corteo presidenziale, riguarderanno solamente le aree di via Ravasi e del palaghiaccio e saranno regolate da agenti della polizia locale.

Università dell’Insubria

La cerimonia di apertura dell’anno accademico si terrà presso l’aula magna di via Ravasi, inizierà alle 11 e finirà intorno alle 12. È la prima volta nella storia dell’Insubria che un presidente della Repubblica interviene all’inaugurazione dell’anno accademico: nel 2011 l’ateneo aveva accolto Giorgio Napolitano nell’ambito delle celebrazioni per il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia.

L’evento sarà condotto condotto dal professor Fabio Angeli e si aprirà con l’inno di Mameli cantato dal Chorus Insubriae diretto dal maestro Andrea Gottardello, al pianoforte Corrado Greco, voce solista il soprano Francesca Lombardi Mazzulli. Verrà proposto anche l’inno alla gioia e, a conclusione, il Gaudeaumus Igitur. Due le relazioni: la prima di Margherita Crespi, rappresentante degli studenti nel Senato accademico, e la seconda di Cecilia Pellicanò per il personale tecnico-amministrativo. Del professor Vincenzo Salvatore invece una lectio dedicata al tema: «Dall’Europa del diritto all’Europa dei diritti». Infine un intervento della ministra Anna Maria Bernini e il discorso del Rettore Angelo Tagliabue.

Tra gli ospiti che hanno accettato l’invito dell’ateneo, oltre alla ministra dell’Università e della ricerca Anna Maria Bernini, presenti il sindaco di Varese Davide Galimberti, il governatore di Regione Lombardia Attilio Fontana, il prefetto di Varese Salvatore Rosario Pasquariello e il prefetto di Como Andrea Polichetti, il sindaco di Como Alessandro Rapinese, i presidenti della Provincia di Varese Emanuele Antonelli e della Provincia di Como Fiorenzo Bongiasca.

Accesso a invito: 310 posti disponibili in aula magna. Oltre agli ospiti previsti dal cerimoniale del Quirinale, saranno presenti una delegazione di professori in toga, una rappresentanza del personale tecnico-amministrativo e una rappresentanza degli studenti. La cerimonia sarò seguita dal resto del corpo studentesco attraverso una diretta streaming trasmessa nelle aule dell’ateneo.

Palaghiaccio 

Dopo il passaggio in Ateneo, il Capo dello Stato si sposterà direttamente all’Acinque Ice Arena: qui il taglio del nastro alla nuova struttura. Il programma prevede una cerimonia condotta dall’atleta olimpica Valentina Marchei e animata dall’esibizione delle associazioni sportive che si allenano al palaghiaccio, a intrattenere il pubblico. Tutti esauriti i posti disponibili: tra i presenti anche una rappresentanza delle scuole varesine e della stessa Università dell’Insubria.

Scuole

A proposito di scuole: il sindaco Davide Galimberti ha voluto inviare una comunicazione agli alunni degli istituti varesini, insieme all’assessore ai servizi educativi Rossella Dimaggio. «Avremmo voluto avervi tutti sugli spalti del nuovo Palaghiaccio ad accogliere il Presidente, purtroppo questo non sarà possibile per motivi di spazio. Sarà però presente una delegazione di tutte le scuole di Varese che hanno dato la loro adesione e diverse associazioni sportive ed atleti. Siamo consapevoli del fatto che ascoltare le parole del Presidente e vederlo nei luoghi così significativi della nostra Città sia per il nostro Comune, e per voi tutti, un’esperienza oltre che emozionante anche importante per la vostra crescita civile e democratica». Proprio per questi motivi sindaco e assessore hanno invitato studenti e professori a seguire gli interventi di Sergio Mattarella attraverso le dirette streaming previste. 

Come seguire gli eventi

Che saranno queste: quella del canale Youtube del Comune di Varese, a partire dalle ore 11 e quella del canale Youtube dell’Università dell’Insubria. Un maxischermo sarà allestito presso il palaghiaccio e presso la scuola Silvio Pellico.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore